menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale di Cantù, rubavano cibo e mascherine: deunciato il responsabile mensa e quattro dipendenti

L'accusa per l'uomo è di peculato mentre le donne sono accusate di furto

Due settimane di indagini con tanto di telecamere nascoste, qui il video, hanno permesso agli agenti della Squadra Mobile della Questura di Como di cogliere sul fatto il responsabile della mensa dell'ospedale di Cantù mentre rubava derrate alimentari. In due settimane ha rubato cibo almeno quindici volte. L'uomo nascondeva gli alimenti nel proprio armadietto per poi portarli in macchina stando attento a non essere visto. In un caso le telecamere nascoste lo hanno ripreso mentre asportava una intera cassetta di frutta dal furgone del catering e la caricava sulla propria auto. Gli uomini della Mobile sono intervenuti nella giornata del 22 settembre 2020 cogliendo l'uomo - 61 anni - in flagrante. La perquisizione della sua macchina e della sua abitazione ha confermato che l'uomo era solito rubare anche materiale sanitario, come guanti e mascherine chirurgiche. Per lui l'accusa è di peculato, in quanto ricopre un incarico di pubblico servizio.

Accusa di furto, invece, per altre quattro lavoratrici impiegate nella stessa mensa. Anche loro erano solite rubare generi alimentari destinati all'ospedale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia, nuova ordinanza: intere province in arancione "scuro"

Coronavirus

Covid: ecco come prosegue il piano vaccinale a Como

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Como e la Lombardia in zona arancione da lunedì 1 marzo

  • Coronavirus

    Lombardia in zona arancione, Fontana: "Basta verifiche settimanali"

  • Coronavirus

    Covid a Como, i dati del 26 febbraio: 289 nuovi casi

  • Coronavirus

    Como, previste quasi 6mila vaccinazioni in una settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento