Cronaca

Ruba carta carburante da un camion e "scarica" 2.500 euro in benzina

Sono stati denunciati un uomo di cantù e un benzinaio di Fino Mornasco per avere rubato una tessera carburante da un camion di una ditta svizzera e avere scaricato 2.530 euro in benzina. Gli avvocati dell'impresa svizzera si erano rivolti ai...

tessera-benzina-rubata

Sono stati denunciati un uomo di cantù e un benzinaio di Fino Mornasco per avere rubato una tessera carburante da un camion di una ditta svizzera e avere scaricato 2.530 euro in benzina. Gli avvocati dell'impresa svizzera si erano rivolti ai carbinieri di Fino perché avevano notato che la tessera carburante era stata usata in un impianto di benzina del paese. I militari si sono quindi recati alla pompa e hanno parlato con il titolare. Il benzinaio ha spiegato inizialmente che il cliente era una persona poco conosciuta che gli aveva chiesto la cortesia di scaricare dalla tessera svizzera, in quattro circostanze diverse, gli importi in carburanti per il valore riferito dagli avvocati elvetici senza, tuttavia, ricevere effettivamente il carburante, ma solo il denaro. In sintesi: il cliente forniva al benzinaio la tessera 8che funziona come una sorta carta di credito). Il benzinaio scaricava importi per 600-800 euro facendo figurare di avere effettivamente erogato il carburante ma d'accordo con il cliente non lo erogava. Il benzinaio dava al cliente i soldi contanti corrispondenti all'importo scaricato dalla carta, poi li richiedeva quale rimborso carburanti alla ditta svizzera. i carabinieri hanno scoperto che benzinaio e cliente erano d'accordo. Si sono recati nell'abitazione dell'uomo a Cantù. Lì per lì l'uomo ha negato tutto, ma una volta scovata la tessera che era nascosta in casa, ha ammesso tutto. Benzinaio e cliente sono stati denunciati per ricettazione e per utilizzo fraudolento di carta carburante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba carta carburante da un camion e "scarica" 2.500 euro in benzina

QuiComo è in caricamento