rotate-mobile
Cronaca

Machete, coltelli, droga e soldi: i risultati di un mese di controlli nei boschi dello spaccio

Nel mese di aprile i carabinieri di Como e Cantù hanno passato al setaccio le aree boschive dell'Olgiatese

Una serrata attività di controlli e blitz nei boschi dello spaccio dell'Olgiatese ha portato i carabinieri a raggiungere importanti risultati in ambito di sicurezza e prevenzione del consumo di sostanze stupefacenti. In particolare in un mese i carabinieri delle compagnie di Como e Cantù, aiutati dai colleghi delle squadre Cacciatori di Calabria, Puglia, Sardegna e Sicilia, hanno arrestato tre individui e sequestrato armi, soldi e, ovviamente, droga. 

Droga nei boschi carabinieri Como 2

Nel dettaglio, durante il blitz nei boschi eseguiti nel mese di aprile 2023 i militari dell'Arma hanno rivenuto e sequestrato 2 machete, 2 coltelli, 40 grammi di eroina, 23 grammi di cocaina, 166 grammi di hashish, 2.832 euro in contanti, 7 telefoni cellulari, 3 tende canadesi e 4 bilancini di precisione.

Droga nei boschi carabinieri Como 4

Complessivamente sono stati scoperti e smantellati 18 bivacchi utilizzati dagli spacciatori. Le zone in cui i carabinieri sono intervenuti sono il Parco del Lura, il Parco Sorgenti del Lura e il Parco Pineta. ben 35 le pattuglie territoriali impiegate, 34 le squadre Cacciatori e 6 le squadre cinofili.

Droga nei boschi carabinieri Como 3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Machete, coltelli, droga e soldi: i risultati di un mese di controlli nei boschi dello spaccio

QuiComo è in caricamento