Vento violento a Como del 25-26 marzo: ecco come chiedere il risarcimento danni

Richieste di rimborso da inviare a Palazzo Cernezzi entro le 9 di lunedì 1° aprile: tutte le informazioni

Danni provocati dal vento di lunedì 25 marzo 2019

E' il momento della conta dei danni causati dal forte vento che ha spazzato Como tra il 25 e il 26 marzo 2019. Una notte a dir poco impegnativa per i vigili del fuoco, che hanno effettuato oltre 100 interventi

Il Comune di Como fa sapere che i proprietari di tutte le attività produttive, degli stabili, dei boschi e dei terreni, i proprietari di beni mobili (autovetture etc.), possono far pervenire una prima autocertificazione di segnalazione di danni subiti a seguito dell'emergenza di lunedì sera entro le ore 9 di lunedì 1° aprile, nell'ambito del censimento danni che Palazzo Cernezzi sta effettuando.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dove e come inviare la richiesta di rimborso danni

La dichiarazione dovrà contenere una prima stima di massima del danno subito, la localizzazione del danneggiamento e i propri recapiti.
Va inviata all'indirizzo email protezione.civile@comune.como.it.
Le dichiarazioni ricevute entro i termini previsti verranno inoltrate a Regione Lombardia, che valuterà se attivare le procedure per la dichiarazione di calamità naturale e gli eventuali rimborsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, consulente immobiliare scomparso: Ricardo trovato senza vita

  • Lutto nella polizia penitenziaria: si toglie la vita un assistente capo di Como

  • Mascherine gratuite in Lombardia, a Como 178mila

  • Mascherine gratuite in provincia di Como, la Regione: "distribuite in tutte le edicole"

  • Violenza sul bus da Como a Cantù: aggrediscono una donna e prendono a bottigliate un uomo

  • Via Milano, clienti accalcati dentro la macelleria: tutti multati e disposta la chiusura dell'attività

Torna su
QuiComo è in caricamento