Ri-cancellate le scritte dei writers: "E' una guerra"

"E' una guerra". Ma i volontari dell'associazione Per Como Pulita non si arrendono. uno di loro venerdì mattina ha lavorato per ricancellare le scritte dagli stessi punti dai quali le avevano cancellate domenica scorsa. Vale a dire la cassetta...

"E' una guerra". Ma i volontari dell'associazione Per Como Pulita non si arrendono. uno di loro venerdì mattina ha lavorato per ricancellare le scritte dagli stessi punti dai quali le avevano cancellate domenica scorsa. Vale a dire la cassetta della telecom e il totem per la segnaletica turistica posti davanti alla pinacoteca di via Diaz, in centro storico. La pulizia è durata solo tre giorni. Nella notte tra martedì e mercoledì, infatti, i writers hanno colpito ancora. Sembra una sfida, ma i volontari la chiamano "guerra". E più i writers insistono con il pitturare i muri e gli arredi urbani, più i volontari di Per Como Pulita si sentono motivati: "Ci carichiamo sempre di più. Loro sporcano, noi puliamo. Pensate che in piazza San fedele abbiamo dovuto pulire tre volte la cassetta delle lettere".

Si parla di

Video popolari

Ri-cancellate le scritte dei writers: "E' una guerra"

QuiComo è in caricamento