Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Respinti dalla Svizzera 12 cittadini somali: avevano documenti falsi. Denunciati

Cercavano di raggiungere il Nord Europa a bordo di un pullman. Alla dogana di Brogeda le autorità elvetiche hanno effettuato alcuni controlli e hanno capito che i documenti esibiti da 12 cittadini somali potevano essere falsi. Siccome nessuno di...

Valico doganale Como-Brogeda

Cercavano di raggiungere il Nord Europa a bordo di un pullman. Alla dogana di Brogeda le autorità elvetiche hanno effettuato alcuni controlli e hanno capito che i documenti esibiti da 12 cittadini somali potevano essere falsi. Siccome nessuno di loro ha fatto richiesta di asilo (poiché contavano di presentarla in altri Paesi del Nord Europa) sono stati tutti respinti e affidati alla polizia di frontiera che fa riferimento alla Polizia di Stato della Questura di Como (così come previsto dagli accordi di collaborazione transfrontaliera tra Italia e Svizzera). La polizia di frontiera ha verificato tutti i documenti: i permessi di soggiorno apparentemente rilasciati dalla Questura di Roma sono risultati tutti falsi e pertanto sottoposti a sequestro. Per i 12 stranieri è scattata la denuncia a piede libero per possesso di documenti falsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Respinti dalla Svizzera 12 cittadini somali: avevano documenti falsi. Denunciati

QuiComo è in caricamento