Svizzera, faceva iniezioni illegali di botulino: arrestata donna residente in provincia di Como

Sono in corso accertamenti per individuare eventuali complici e le persone che sono state sottoposte ai trattamenti

foto da Today

La Polizia cantonale comunicano che il 12.08.2020 a Mendrisio è stata arrestata una 47enne con doppia cittadinanza italiana e russa residente in provincia di Como, su cui pendeva un divieto d'entrata in Svizzera, mentre il 19.08.2020 è stata fermata a Lugano una 43enne cittadina ucraina domiciliata nel Luganese.

La 47enne è sospettata di aver falsificato un certificato di libero esercizio della professione medica per poi effettuare illegalmente delle iniezioni di botulino e acido ialuronico a clienti di un centro estetico, di cui è titolare la 43enne.

Anche quest'ultima è sospettata di avere effettuato illegalmente delle iniezioni di botulino e acido ialuronico a clienti. Le ipotesi di reato nei confronti della 47enne sono di truffa, falsità in documenti/certificati, delitto contro la Legge federale sugli agenti terapeutici, infrazione alla Legge sanitaria cantonale e ripetuta entrata illegale.

Le ipotesi di reato nei confronti della 43enne sono di truffa, delitto contro la Legge federale sugli agenti terapeutici, infrazione alla Legge sanitaria cantonale e favoreggiamento subordinatamente disobbedienza a decisioni delle autorità. Sono in corso accertamenti per individuare eventuali complici e le persone che sono state sottoposte ai trattamenti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio in piazza San Rocco a Como: ucciso don Roberto Malgesini

  • A Como la gara a chi mangia più arrosticini: il record da battere è 51

  • Chi era don Roberto Malgesini: un vero prete "di strada", in aiuto dei più deboli

  • I 7 migliori ristoranti dove mangiare etnico a Como

  • Lo ha ucciso con un coltello: chi è l'assassino di Don Roberto Malgesini

  • Studente positivo al covid al liceo Giovio di Como. E adesso cosa succede?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento