rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Cronaca Sala Comacina

L'evento enogastronomico diventa un Rave Party: danze psichedeliche all'Alpe di Sala

Il sindaco di Sala Comacina ha contattato il Prefetto

Il programma, come riportato anche su Facebook nella pagina dell'evento Enjoy The Silence, era piuttosto chiaro ma evidentemente nella richiesta portata al Comune non erano scesi così nei dettagli.

Il 7 ottobre è cominciato con danze psichedeliche e una progressione musicale proseguita per tutta la notte. Piccola pausa di 6 ore e ieri, 8 ottobre gran finale con canti, danze di fuoco "dove spensieratezza e libertà si sono fusi per arrivare alle sinergie di scambio energetico reciproco e lasciandosi andare al battito della danza cosmica, ed in sintonia con tutti gli elementi". 

In realtà quello che aveva autorizzato il comune di Sala Comacina all'Alpe di Sala doveva essere un percorso enogastronomico con intrattenimento musicale, almeno questa è stata la richiesta inoltrata allo sportello Suap. Secondo la pagina Facebook dovevano partecipare circa 330 persone ma gli organizzatori parlano di 140. Basandosi sui parcheggi e la situazione in loco si stimano oltre 200 partecipanti. 

Il Sindaco, Roberto Greppi ha espresso la sua posizione con un post pubblico su Facebook e ha contattato il prefetto. 

"Buonasera cittadini di Sala Comacina,

ritengo giusto e doveroso condividere con vuoi tutti quanto sta succedendo presso il nostro Alpeggio.

La scorsa settimana il Conduttore ha presentato una richiesta, sul portale dedicato alle attività produttive (suap), per svolgere un evento legato alla sua attività per un massimo di 150 persone. L'ufficio competente ha svolto i necessari controlli e, previa comunicazione di poter suonare sino alle ore 24, ha autorizzato l'evento.

Nella giornata di venerdì 7 ottobre è stata riscontrata da parte dei Carabinieri, su vari social network, la pubblicizzazione di un evento presso il nostro alpeggio, che pare si configurasse come un Rave Party.

Di comune accordo con le forze dell'ordine e la nostra Polizia Locale, ci siamo confrontati con Prefettura e Questura, le quali hanno predisposto un’ordinanza per la verifica di quanto in corso presso località Alpe di Sala.

Colgo l'occasione per ringraziare ancora una volta Sua Eccellenza il Prefetto Dott. Polichetti, la Questura di Como ed il corpo dei Carabinieri per il loro prezioso lavoro e supporto, con l'augurio che non succeda più una cosa del genere.

Il Sindaco

Roberto Greppi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'evento enogastronomico diventa un Rave Party: danze psichedeliche all'Alpe di Sala

QuiComo è in caricamento