Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Spari al benzinaio di Busto Arsizio: arrestato un uomo di Cantù

In manette un uomo di 50 anni

Il presunto rapinatore che ha sparato e ferito gravemente un benzinaio di Busto Arsizio nel tardo pomeriggio del 20 luglio 2018 sarebbe un canturino di 50 anni. L'uomo è accusato di avere esploso colpi di pistola contro il benzinaio Marco Lepri mentre rincasava. Il ferimento è avvenuto nei pressi dei garage dell'abitazione di Lepri, tra viale Repubblica e via Vizzolone di Sopra a Busto Arsizio.

I 24 ore gli inquirenti della polizia che hanno indagato sul fatto di sangue sono riusciti a individuare come presunto responsabile un pregiudicato residente a Cantù.

"Bisogna agire sulla recidiva prevedendo che alla terza condanna penale il reo - ha rimarcato Riccardo De Corato assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia - perda tutti i benefici di legge e sconti per intero la sua pena senza possibilità di scarcerazione anticipata. Va sancito il principio per il quale il recidivo perde anche il diritto a godere della attenuanti che, in Italia, vengono elargite da molti magistrati. Per quanto riguarda le pene in generale va disposto che il condannato non recidivo debba comunque scontare, per i reati più gravi e di maggiore allarme sociale, almeno i tre quarti della pena prima di essere rimesso in libertà". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari al benzinaio di Busto Arsizio: arrestato un uomo di Cantù

QuiComo è in caricamento