Rapinati, picchiati e colpiti con la punta di un ombrello a Milano: arrestato 22enne di Rovello Porro

Il fatto risale al luglio 2017: la violenta aggressione per rubare gli smartphone

Repertorio

Un giovane di 22 anni di Rovello Porro è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Turate -Compagnia di Cantù per aver rapinato e aggredito un gruppo di persone a Milano.

I fatti risalgono al 22 luglio 2017: secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il ragazzo insieme ad altri complici ha intimato a un gruppo di persone di consegnare i propri smartphone. Al loro rifiuto, il giovane li ha aggrediti colpendoli con calci, pugni, testate e la parte acuminata di un ombrello. 
Il ragazzo, B.A. le sue iniziali, cittadino italiano, si trovava già agli arresti domiciliari: lo scorso 6 febbraio i carabinieri hanno eseguito  l’ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Varese per il reato di rapina, dovendo il giovane espiare la pena fino al 21 marzo 2020. Per B.A. si sono aperte le porte del carcere Bassone di Como.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, via Cecilio: la rivoluzione parte dalla nuova Coop

  • Ragazzino molestato in centro Como si rifugia in un bar: la polizia ferma un uomo

  • Dieci gite in giornata a partire da Como: una mini-guida per non restare a corto di idee

  • Cosa fare in settimana a Como: 7 appuntamenti per 7 giorni

  • Como: lui la picchia e la prende a cinghiate, lei si chiude in bagno e chiama i soccorsi

  • Evasione e frode fiscale nei rally: tre società nei guai per 12 milioni di euro di false fatture

Torna su
QuiComo è in caricamento