Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Rapina in villa a Uggiate, picchiano due anziani ma lasciano 100 euro: "Siamo brave persone"

Rapinatori violenti, ma generosi. Si fa per dire, ovviamente, perché c'è poco da essere ironici. Quello vissuto da due anziani coniugi - 72 anni lei, 74 lui, residenti in una bifamiliare in via Tiziano Vecellio a Uggiate Trevano - è stato un vero...

carabinieri-4nov16

Rapinatori violenti, ma generosi. Si fa per dire, ovviamente, perché c'è poco da essere ironici. Quello vissuto da due anziani coniugi - 72 anni lei, 74 lui, residenti in una bifamiliare in via Tiziano Vecellio a Uggiate Trevano - è stato un vero incubo durato un'ora e mezza. Intorno alle 19.30 di ieri (13 novembre) la donna ha aperto la porta di casa per uscire e buttare la spazzatura ma si è trovata davanti tre rapinatori. Uno di loro l'ha spinta a terra, poi sono entrati in casa e subito si sono scagliati contro il marito picchiandolo al volto. Lividi per lei, un occhio tumefatto per lui. I tre delinquenti li hanno poi immobilizzati legando i loro polsi con fascette di plastica e hanno iniziato a rovistare in casa, nei cassetti, negli armadi, ovunque. Intanto schernivano i due anziani ironizzando sul fatto che non avessero un sistema di allarme. Quando le due vittime hanno visto tutti i loro soldi nelle mani dei rapinatori li hanno implorato di lasciare almeno 100 euro. Loro, incredibilmente, hanno acconsentito affermando "Siamo brave persone". Li hanno slegati e uno di loro ha stretto la mano al pensionato dicendogli che "Lei è un brav'uomo". Poi l'ultimo consiglio prima di andarsene: "Mettete una videocamera di sorveglianza in cortile".

i famigliari dell'anziana coppia ci tiene a mettere in guardia altri residenti, invitandoli a stare in allerta, soprattutto se possiedono denaro contante in casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in villa a Uggiate, picchiano due anziani ma lasciano 100 euro: "Siamo brave persone"

QuiComo è in caricamento