Cronaca Viale Filippo Corridoni

Como, rapina e inseguimento sul set del film della Aniston ma è tutto vero: arrestato 24enne

In manette un ivoriano ospite del centro di accoglienza di Tavernola

Repertorio

Rapina sul lungolago di Como sul set per il film Netflix con Jennifer Aniston e Adam Sandler: non una finzione, purtroppo, ma la realtà, come riporta il Giorno, avvenuta nella serata di giovedì 9 agosto 2018.
Il furto, poi l'inseguimento e infine le minacce e una testata. In manette è finito un 24enne ivoriano, C.K. le sue iniziali, domiciliato al centro di accoglienza dei Salesiani di Tavernola.

Il furto


Tutto è iniziato con un furto: il 24enne si è intrufolato nell'area del set cinematografico, la zona "blindata" da giorni tra giardini a lago e stadio per le riprese del film Murder Mistery. Ha sottratto uno zaino con gli effetti personali di uno degli addetti alla sicurezza. L'uomo si è accorto di quanto accaduto e ha inseguito il ladro che si era dato alla fuga, riuscendo a bloccarlo.

Le minacce e l'aggressione

Come scrive il Giorno, il 24enne si è rifiutato di restituire lo zaino, minacciando il vigilantes di tagliargli la gola. L'addetto alla sicurezza lo ha afferrato alla cintola dei pantaloni per non farlo fuggire e recuperare il maltolto, ma il 24enne a quel punto lo ha colpito con una testata per poi divincolarsi e fuggire. Non è andato lontano: il giovane è stato bloccato da una pattuglia della polizia e arrestato per rapina impropria. Per lui il processo con rito direttissimo in cui ha patteggiato una pena di un anno e dieci mesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, rapina e inseguimento sul set del film della Aniston ma è tutto vero: arrestato 24enne

QuiComo è in caricamento