Mercoledì, 16 Giugno 2021

Rifiuti, i commercianti all'assessore: "Va meglio ma ancora problemi"

I problemi non sono finiti. la sperimentazione e l'applicazione dei nuovi accorgimenti introdotti in estate alle modalità di raccolta dei rifiuti a Como non hanno soddisfatto appieno le aspettative e le esigenze dei commercianti. A luglio, infatti...

I problemi non sono finiti. la sperimentazione e l'applicazione dei nuovi accorgimenti introdotti in estate alle modalità di raccolta dei rifiuti a Como non hanno soddisfatto appieno le aspettative e le esigenze dei commercianti. A luglio, infatti, l'assessore all'Ambiente del Comune di Como Bruno Magatti insieme ai responsabili di Aprica Spa (la società che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti in città) aveva incontrato un folto gruppo di esercenti associati a Confcommercio per raccogliere le loro istanze e richieste di modifiche di orari e giorni di ritiro delle frazioni di immondizia differenziata. A distanza di circa due mesi dall'introduzione e sperimentazione delle modifiche questa mattina nella sede di Confcommercio in via Ballarini Magatti ha incontrato nuovamente i commercianti comaschi per fare il punto della situazione.

Il direttore di Confcommercio Graziano Monetti ha voluto evidenziare, in apertura dell'incontro, che alcuni miglioramenti nel servizio ci sono effettivamente stati: "Anche il fatto che la sala è meno affollata rispetto all'incontro di luglio significa che la sperimentazione ha dato esiti positivi, ma è chiaro che ci possano essere ancora problemi". In effetti alcuni dei commercianti presenti hanno ribadito una serie di criticità, a partire innanzitutto dagli orari del ritiro della spazzatura dei ristoranti, poiché in molti attualmente i camion della raccolta passano durante l'orario in cui i ristoranti sono aperti e magari affollati di clienti. Roberto Martinelli, responsabile di Aprica, ha spiegato che l'obiettivo è di posticipare la raccolta in tutta la convalle in modo che i camion dei netturbini passino a raccogliere l'immondizia intorno alle mezzanotte.

L'assessore Magatti ha parlato dell'intenzione di impegnare maggiormente gli agenti di polizia locale nel pattugliamento del territorio riferito anche alla problematica della spazzatura, per segnalare o intervenire, per esempio, in caso di comportamenti scorretti da parte di chi espone l'immondizia in strada. "Abbiamo chiesto al nuovo comandante - ha spiegato Magatti - di impegnare più uomini su questo fronte. Attualmente sono solo due i vigili che si occupano anche di queste problematiche. Noi, invece, vorremmo che tutti avessero anche queste competenze in modo che se casualmente si imbattono in situazioni spiacevoli possano vederle e intervenire".

Si parla di

Video popolari

Rifiuti, i commercianti all'assessore: "Va meglio ma ancora problemi"

QuiComo è in caricamento