Tassista morto sulla Milano-Meda, raccolta fondi dei colleghi per ricordare Eugenio Fumagalli

Iniziativa di solidarietà dei tassisti milanesi per acquistare un defibrillatore portatile: tutte le informazioni

Eugenio Fumagalli, il tassista di Carugo ucciso sulla Milano-Meda

Una raccolta fondi per acquistare un defibrillatore in memoria di Eugenio Fumagalli, il tassista-eroe di Carugo morto nell'incidente sulla Milano-Meda il 13 gennaio 2019, travolto e ucciso dopo essersi fermato a soccorrere due ragazzi tamponati da un'auto pirata. Alla guida un ragazzo, rintracciato dalla polizia e arrestato.
L'hanno organizzata i tassisti milanesi colleghi di Fumagalli di Official Taxi Service di Milano, gli stessi che all'indomani dell'incidente avevano listato i taxi con un fiocco nero in segno di lutto.
La raccolta fondi è finalizzata all'acquisto di "un defibrillatore portatile - si legge sulla pagina facebook ufficiale dell'associazione- che sarà consegnato a personale competente". In base alla somma raccolta i tassisti valuteranno se comprare una o due apparecchiature. 
Le donazioni si possono effettuare tramite bonifico bancario a Taxi Service Milano Associazione No Profit -
IT 14 U 05584 01716 000 000 000 055 - Causale: In memoria di Eugenio Fumagalli.
Maggiori informazioni sulla pagina facebook dell'associazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: arrestato

  • Como, aliante caduto a Tavernola

  • Doccia fredda per turismo e commercio a Como: la frontiera con il Ticino non riprirà il 3 giugno

  • Cantù, minaccia di morte e perseguita per mesi l'ex socio: denunciato

  • Spostamenti tra le Regioni, la decisione sarà presa in base ai dati (e probabilmente con poco preavviso)

  • Chiara Ferragni e il suo post sul lago di Como: "Non vedo l'ora di tornare"

Torna su
QuiComo è in caricamento