Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Polizia di Como: furti in casa diminuiti negli ultimi 12 mesi. E non è tutto merito del covid

In discesa anche gli altri reati

L'inizio di aprile, coincidendo con la festa della Polizia di Stato, è storicamente un momento di bilanci per la Questura di Como. Allora ecco che è possibile raffrontare i dati dell'anno passato, quelli da aprile 2018 ad aprile 2019, con quelli degli ultimi 12 mesi, da aprile 2019 ad aprile 2020, e notare come il totale dei reati abbia avuto un diminuzione importante, passando da 17.362 a 14.951. Insomma, sono quasi 3.500 i reati in meno. Un dato, fa sapere subito la questura, che risente dell'emergenza coronavirus e dell'isolamento soltanto in minima parte, visto che già i dati che mettevano in relazione l'anno solare 2018 con il 2019 avevano mostrato come la curva tendesse nettamente verso il basso.

Tendono in particolare a diminuire i numeri legati ai furti e nello specifico a quelli in abitazione, che passano dai 2.465 del periodo precedente ai “soltanto” 2.003 degli ultimi 12 mesi, con una diminuzione di più di 460 casi. Diminuiscono anche rapine, ricettazione ed estorsioni, le truffe informatiche e i danneggiamenti.
Di conseguenza a calare sono anche le denunce e le chiamate al 112 e agli altri servizi di ordine pubblico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia di Como: furti in casa diminuiti negli ultimi 12 mesi. E non è tutto merito del covid

QuiComo è in caricamento