Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

Quarantadue mesi e 4,5 milioni dopo, quasi finita la bonifica in Ticosa

Arrivano i teli in propilene per coprire le macerie bonificate dell'ex Ticosa. Oggi stesso, infatti, Palazzo Cernezzi ha comunicato che sono state collaudate le aree ripulite e dunque si possono considerare finiti i lavori di bonifica nelle celle...

Arrivano i teli in propilene per coprire le macerie bonificate dell'ex Ticosa. Oggi stesso, infatti, Palazzo Cernezzi ha comunicato che sono state collaudate le aree ripulite e dunque si possono considerare finiti i lavori di bonifica nelle celle 1 e 2 e nelle celle dalla 4 alla 13. All'appello - dopo 3 anni e mezzo rispetto ai 10 mesi previsti e oltre 4,5 milioni spesi su una stima originaria di 1,9 circa - ora manca solo la cella 3 nella zona della Santarella, area dal futuro ancora incerto anche rispetto ai nuovi accordi in via di definizione tra Comune e Multi per la riqualificazione dell'intero comparto.

Nel corso dei prossimi sei mesi sarà quindi definito lo sviluppo delle operazioni di bonifica di tale superficie e nel frattempo si provvederà con una temporanea messa in sicurezza con teli in propilene. "L'intervento - spiega l'assessore all'Ambiente Bruno Magatti - sarà definito sulla base delle decisioni ultime che saranno prese in merito al destino dell'area".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quarantadue mesi e 4,5 milioni dopo, quasi finita la bonifica in Ticosa

QuiComo è in caricamento