menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
dav-42

dav-42

Pulizia strade, coperti i cartelli. Sparisce l'obbligo di spostare l'auto in decine di vie

Sebbene con cinque mesi di ritardo almeno, oggi il Comune di Como ha iniziato a coprire con sacchi neri tutti i cartelli che indicavano il divieto di sosta per la pulizia delle strade. Il caso era scoppiato due giorni fa con questo articolo...

Sebbene con cinque mesi di ritardo almeno, oggi il Comune di Como ha iniziato a coprire con sacchi neri tutti i cartelli che indicavano il divieto di sosta per la pulizia delle strade. Il caso era scoppiato due giorni fa con questo articolo, quando è emerso che a dispetto della segnaletica ancora ben visibile in molte vie, con tanto di cartelli recanti orari e giorni per lo spostamento delle vetture in sosta e permettere il passaggio delle spazzatrici, in realtà almeno dalla scorsa primavera orari e giorni dei passaggi di Aprica erano cambiati. Ergo, lo spostamento delle vetture almeno da giugno non era più necessario perché la pulizia delle strade viene svolta da mesi di notte e con addetti muniti di soffiatore e attrezzature che permettono l'operazione anche con i veicoli fermi.

sdrUna beffa doppia, dunque: sia per i molti automobilisti che, nel corso del tempo, hanno comprensibilmente continuato a spostare le vetture oppure a non parcheggiare nei giorni indicati dai cartelli, pur potendo; in secondo luogo per il Comune stesso, che ha avviato un servizio che certamente comporta meno disagi per i cittadini ma sostanzialmente non l'ha comunicato e l'ha in gran parte vanificato almeno a livello di percezione lasciando in essere la segnaletica sbagliata. E questo non per due o tre strade, ma in decine e decine di vie della città.

davDi seguito, dunque, ecco l'elenco delle vie/piazze dove non è più in vigore il divieto di sosta legato alla pulizia strade: Alciato, Amendola, Anzani, Barelli, Bari, Benzi, Bonomelli, Borgovico, Borsieri, Bossi, Brambilla, Cacciatori delle Alpi, Cadorna, Campo Garibaldi, Cantoni, Carloni, Castellini, Cavallotti, Cetti, Ciceri, Cigalini, Col di Lana, Coloniola, Crespi, Croce Rossa, Croggi, Dante, De Cristoforis, De Gasperi, De Orchi, Dei Mille, Dottesio, Duca D'Aosta, Ferrari, Fiammenghino, Fiume, Foscolo, Frigerio, Garovaglio, Gerbetto, Giulini, Giulio Cesare, Gorio, Gramsci, Grossi, Guanella, Hotel Continental (parcheggio), Innocenzo, Italia Libera, Lega Insurrezionale, Leoni, Leopardi, Lucini, M. Monti, Magenta, Manara, Martinelli, Martino Anzi, Masia, Matteotti, Mentana, Miani, Milano, Minzoni, Mojana, Monte Grappa, Monte Santo, Morazzone, Mugiasca, Museo Giovio, Oriani, Palestro, Parravicini, Partigiani, Passeri, Perlasca, Pessina, Petrarca, Petrololo, Piadeni, Piave, Pietro da Breggia, Popolo, Porro, Puecher, Raschi, Rezia, Rezzonico, Roosevelt, Rosselli, San Gottardo, Sacco, San Martino, Sant'Elia, Simone da Locarno, Sinigaglia, Sirtori, Somaini, Spluga, Sport, Tessitrice, Torriani, Vacchi, Varese, Venini, Viganò, Vittoria, Vittorio Veneto, XX Settembre, Zezio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Economia

Le 'gonne ruffiane' made in Como conquistano New York

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento