Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Pulizia del lago, accordo Comune-Provincia. Villa Saporiti pagherà i costi del battello

Tanto litigarono che alla fine è scoppiata la pace. Trattasi del lungo contenzioso, a dire il vero tuttora formalmente in atto, per la pulizia del lago e in particolare per i costi da sostenere per l'utilizzo del battello spazzino della Provincia...

battello-spazzino-diga-sporco

Tanto litigarono che alla fine è scoppiata la pace. Trattasi del lungo contenzioso, a dire il vero tuttora formalmente in atto, per la pulizia del lago e in particolare per i costi da sostenere per l'utilizzo del battello spazzino della Provincia. Ancora recentemente, Palazzo Cernezzi e l'amministrazione provinciale erano arrivati ai ferri corti perché Villa Saporiti - a dispetto della disponibilità a rinnovare la convenzione in vigore dal 2012 - affermò che i soldi per pagare le spese di manutenzione, il carburante e così via non erano più disponibili causa situazione finanziaria disastrosa. Quindi - stando così le cose - la Provincia avrebbe continuato a concedere l'utilizzo del battello al Comune, che a sua volta avrebbe pulito anche le zone del lago spettanti a Villa Saporiti, senza però ricevere un euro di rimborso spese da via Borgovico.

Oggi, però, dopo il faccia a faccia tra l'assessore comunale all'Ambiente, Bruno Magatti, e il consigliere delegato al Bilancio di Villa Saporiti, Ferruccio Cotta, ecco l'apparente schiarita. "Ho confermato al Comune - ha dichiarato Cotta al termine dell'incontro - che garantiremo i fondi per i prossimi 6 mesi di attività del battello spazzino. In prospettiva, invece, ho ribadito a nome dell'amministrazione provinciale che il nostro obiettivo è coinvolgere direttamente e attivamente l'Autorità di Bacino nella pulizia del primo bacino del lago".

A conti fatti, dunque, ora le cose dovrebbero stare così: il Comune pulirà, come già accade perché di sua stretta competenza, lo specchio di lago compreso all'interno della diga foranea; l'altro battello, quello di proprietà provinciale, sarà anch'esso utilizzato dal Comune per pulire il primo bacino oltre la diga in virtù degli accordi con la Provincia, ma sarà la stessa Villa Saporiti a rimborsare tutte le spese a Palazzo Cernezzi per un totale, da qui al 31 dicembre, di circa 17.500 euro.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pulizia del lago, accordo Comune-Provincia. Villa Saporiti pagherà i costi del battello

QuiComo è in caricamento