Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Provincia, l'assemblea dei sindaci approva il bilancio. Livio: "Fallito il boicottaggio di Fermi"

Dopo il passaggio a vuoto della settimana scorsa, è stato approvato lunedì sera a larga maggioranza dall’Assemblea dei sindaci il Bilancio Preventivo della Provincia per l’anno 2015. Presenti al voto 69 amministratori di cui si sono espressi per...

rita-livio-8set15

"Siamo convinti - ha proseguito la presidente di Villa Saporiti - che gli Enti di Area Vasta debbano restare il cuore del disegno istituzionale che mantiene un unico ente intermedio tra i Comuni e le Regioni come luogo di processi strategici, con funzioni strategiche quali, per esempio, quella di essere il luogo dei concorsi, della Centrale unica di Committenza, dei bandi pubblici e dell'assistenza legale. In questo anno abbiamo formato il personale per lo Sportello Europa e ad oggi 58 Comuni del nostro territorio hanno aderito alla Centrale Unica di Committenza. Come già avvenuto quando si è trattato di approvare lo Statuto, anche questa volta vi è stato chi ha cercato di ostacolare l'approvazione di un atto importante per il nostro ente. È quanto ha cercato di fare ieri il rappresentante del Comune di Albavilla, Alessandro Fermi che, con un intervento di carattere molto politico, ha cercato di convincere i presenti ad esprimere un voto negativo, di fatto negando l'eventualità che si possa lavorare insieme per i sindaci e per il Comuni. Lo scarsissimo seguito che ha ottenuto è stata chiara dimostrazione di come i Sindaci abbiano invece apprezzato il lavoro fin qui fatto e lo sforzo di mantenere all'Ente di Area Vasta un ruolo di centralità e di regia istituzionale per il territorio ". Ora il bilancio tornerà in consiglio provinciale, nella seduta in programma per giovedì 26 novembre, per l'approvazione definitiva.

In particolare, spiccano nelle spese di investimento le cifre destinate al completamento della galleria di Pusiano, per un totale di oltre 5 milioni e mezzo, e quelle destinate ad interventi di riqualificazione ambientale, di energia e fonti rinnovabili e di difesa dei bacini idrografici, per un totale di circa 2 milioni e 700 mila euro. Per ciò che concerne le opere pubbliche gli interventi più corposi riguardano la messa in sicurezza di vari edifici scolastici della Provincia (più di 1 milione di euro) , oltre al rinnovo di estesi tratti di strade provinciali e opere connesse alla sicurezza stradale per una cifra superiore ai 3 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia, l'assemblea dei sindaci approva il bilancio. Livio: "Fallito il boicottaggio di Fermi"

QuiComo è in caricamento