Cronaca Piazza San Rocco

Como, protesta anti migranti senza tensioni

La manifestazione in piazza San Rocco organizzata dal gruppo "Como ai Comaschi"

Una quarantina di partecipanti attivi, più altri curiosi di passaggio o che si affacciavano alle finestre della piazza hanno assistito alla protesta organizzata dal gruppo "Como ai Comaschi" (gruppo di impronta di estrema destra).

Ai militanti del gruppo si è unito anche qualche residente che condivide le ragioni della protesta.

La scelta di piazza San Rocco non è casuale. Si tratta di una zona molto frequentata dai migranti del vicino campo di accoglienza di via Regina Teodolinda e in altre vicine strutture di accoglienza.

I manifestanti hanno presidiato l'angolo tra via Milano e via Grandi, quindi non direttamente di fronte al punto della piazza dove di solito stazionano i migranti.

A imbracciare il megafono e a tuonare contro la gestione dell'accoglienza a Como è stato Salvatore Ferrara di Forza Nuova: "La società multirazziale ha fallito. Bisogna rimpatriare i clandestini ai quali non sappiamo dare accoglienza umanitaria".

Poco lontano un gruppo di migranti discuteva animatamente con alcuni volontari e intermediari culturali manifestando la propria insofferenza verso la protesta e le ragioni che l'hanno portata in piazza.

Rivendicavano il diritto a un lavoro e a una casa. Manifestanti e migranti, comunque, non sono entrati direttamente a contatto.

Non si sono registrati momenti di tensione. Tuttavia per precauzione è stato predisposto un cospicuo presidio delle forze dell'ordine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, protesta anti migranti senza tensioni

QuiComo è in caricamento