Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Casa di prostituzione in via Zezio a Como: blitz dei carabinieri

Prostitute cinesi in un appartamento a Como, in via Zezio. Dopo un'indagine durata oltre un anno i carabinieri di Rovereto, con la collaborazione dei colleghi di Como, hanno effettuato un blitz che ha portato a chiudere la casa in cui una ragazza...

foto da Wikipedia, autore Tomas Castelazo

Prostitute cinesi in un appartamento a Como, in via Zezio. Dopo un'indagine durata oltre un anno i carabinieri di Rovereto, con la collaborazione dei colleghi di Como, hanno effettuato un blitz che ha portato a chiudere la casa in cui una ragazza cinese era costretta a prostituirsi. I sue aguzzini erano altre due donne, anche loro cinesi. I militari sono riusciti a risalire alla casa d'appuntamenti partendo da un numero di cellulare pubblicizzato in annunci hard su giornali e siti internet. L'appartamento, messo sotto sequestro, si presentava privo di arredamento con solo due materassi buttati per terra e sui quali la ragazza cinese sfruttata era costretta a consumare i rapporti sessuali con i clienti. Nell'arco dela lunga e meticolosa indagine i carabinieri hanno individuato quasi 160 clienti ()

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa di prostituzione in via Zezio a Como: blitz dei carabinieri

QuiComo è in caricamento