Sabato, 23 Ottobre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prezzo carburanti in Svizzera: l'Italia perde 243 milioni di euro per colpa degli aumenti

I prezzi della benzina e del gasolio in Italia sono così alti che chi abita vicino alla Svizzera preferisce varcare il confine per fare il pieno. Uno studio dei benzinai Confcommercio Como è stato inviato dalla presidente Daniela Maroni a Regione...

I prezzi della benzina e del gasolio in Italia sono così alti che chi abita vicino alla Svizzera preferisce varcare il confine per fare il pieno. Uno studio dei benzinai Confcommercio Como è stato inviato dalla presidente Daniela Maroni a Regione Lombardia affinché vengano presi dei provvedimenti. La relazione riporta dati allarmanti per la categoria dei benzinai italiani che operano vicino al confine e che risentono della concorrenza dei prezzi svizzeri, nonostante lo sconto applicato da Regione Lombardia per chi vive vicino alla Svizzera così da incentivarlo a fare rifornimento su suolo italiano.

Secondo tale relazione la distanza dal confine entro la quale per un comasco conviene andare in Ticino è di 35 chilometri per la benzina e 25 chilometri per il diesel (gasolio). La concorrenza dei prezzi dei carburanti in Svizzera fa perdere all'Italia (in modo particolare a Regione Lombardia) la bellezza di 247 milioni di litri e un totale di 243 milioni di euro che tra tasse e accise non entrano nelle casse del Pirellone. La presidente dei benzinai Confcommercio, Daniela Maroni, auspica nella lettera che ha inviato insieme alla relazione al presidente di Regione Lombardia Roberto Formigoni, che il fondo messo a disposizione per lo sconto venga portato da 20 milioni a 60 milioni di euro. Del resto si calcola che sulla fascia di confine ben il 45% dei veicoli a gasolio e il 59% di quelli a benzina vanno in Svizzera per fare rifornimento.

Si parla di

Video popolari

Prezzo carburanti in Svizzera: l'Italia perde 243 milioni di euro per colpa degli aumenti

QuiComo è in caricamento