Cronaca

Prete fermato in dogana con 50mila franchi in contanti

Pensava forse di essere al di sopra di ogni sospetto, visto l'abito che indossa. Invece i militari della Guardia di Finanza di Como non si sono lasciati trarre in inganno e in collaborazione con i funzionari doganali lo hanno fermato: un prete di...

sequestro-soldi-franchi-borsetta

Pensava forse di essere al di sopra di ogni sospetto, visto l'abito che indossa. Invece i militari della Guardia di Finanza di Como non si sono lasciati trarre in inganno e in collaborazione con i funzionari doganali lo hanno fermato: un prete di 72 anni di origine bosniaca cercava di varcare la frontiera con 50mila euro in contanti. L'uomo viaggiava a bordo di una Volkswagen Passat proveniente dalla Svizzera in ingresso in Italia. Ha dichiarato di avere con sé solo poche migliaia di euro (comunque meno del limite di legge di 10mila euro).

Le Fiamme Gialle hanno però deciso di approfondire i controlli: all'interno della valigia, nascoste tra i vestiti, c'erano due buste contenenti 50mila franchi svizzeri suddivisi in banconote di vario taglio e 2.700 euro, per un totale di complessivi 51mila euro non dichiarati. I finanzieri hanno provveduto a sequestrare immediatamente la metà del denaro, così come previsto dalla legge. (Foto d'archivio).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prete fermato in dogana con 50mila franchi in contanti

QuiComo è in caricamento