rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

Preso il piromane seriale: ha dato fuoco a 28 auto parcheggiate

Agiva tra Giussano e Mariano Comense. Si spostava in bicicletta

Dava fuoco alle auto parcheggiate nella zona di Mariano Comense, Carugo e Giussano. In totale se ne contano 28, che ha incendiato in pochissimi giorni in diverse città. 

Tutto è cominciato la notte del 6 aprile (VIDEO) quando a mezzanotte a Giussano qualcuno ha dato fuoco a 7 auto parcheggiate in strada e per la precisione in piazza Lombardi, Via Cavera e piazza San Giacomo. Tutti punti vicini tra loro e raggiungibili anche a piedi o in bicicletta.
La mattina dopo i carabinieri di Giussano hanno analizzato le immagini degli impianti di video-sorveglianza di zona e hanno immediatamente notato che proprio nella fascia oraria degli incendi, un uomo era passato da quelle strade diverse volte in bicicletta.

Auto a fuoco-2

Denunciato il piromane

Quella persona, nota ai carabinieri di Giussano, è stata subito identificata in 38enne, celibe, nullafacente, pluripregiudicato per estorsione, sequestro di persona a scopo di estorsione, rapina, furti aggravati, maltrattamenti in famiglia, evasione, atti osceni in luogo pubblico, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, truffa, guida in stato di ebbrezza. Rintracciato in una casa vicina ai luoghi dove erano state appiccate le fiamme, il 38enne è stato trovato con ancora indosso i vestiti utilizzati la notte precedente.

Lo sviluppo delle indagini ha poi permesso di ricostruire che sempre quella notte l’uomo, a bordo della propria bicicletta, era andato anche nei vicini comuni di Carugo e Mariano Comense incendiando altre dodici auto.

Inoltre, sarebbe attribuibile a lui anche l’incendio di un’auto della polizia locale di Verano Brianza – priva dei segni distintivi del corpo – che era stata data alle fiamme quattro giorni prima, alle 22.00 circa del 2 aprile. Come ripreso dall’impianto di videosorveglianza del municipio, quella sera l’uomo, dopo essersi introdotto nell’area di parcheggio, si era avvicinato alla Fiat Stilo e poi, dopo aver appiccato le fiamme, era fuggito via.
L’uomo presenta tratti tipici e compatibili con il profilo psicologico del piromane, è stato quindi denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria che ha chiesto il rinvio a giudizio. Attualmente si trova nel carcere di Rimini per l’incendio di altre sette auto avvenuto nel capoluogo romagnolo tra il 21 e il 23 febbraio 2022, un mese e mezzo prima dei fatti di Giussano e Mariano Comense. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preso il piromane seriale: ha dato fuoco a 28 auto parcheggiate

QuiComo è in caricamento