Cronaca

Premi ai dirigenti: la giunta "dà i numeri"

Nella riunione di giunta di oggi pomeriggio, il sindaco Stefano Bruni ha presentato agli assessori i punteggi da lui stabiliti per i premi ai vari dirigenti. Il sindaco ha potere di stabilire un moltiplicatore - compreso in una forbice che va da 0...

Nella riunione di giunta di oggi pomeriggio, il sindaco Stefano Bruni ha presentato agli assessori i punteggi da lui stabiliti per i premi ai vari dirigenti. Il sindaco ha potere di stabilire un moltiplicatore - compreso in una forbice che va da 0,7 a 1,3 (da 0,7 a 0,9 il premio diminuisce, a 1 resta invariato, da 1 a 1,3 viene aumentato) - per ciascuno dei dirigenti. Si tratta di una sorta di valutazione del "comportamento". Per l'ingegnere Antonio Viola (direttore dei lavori delle paratie) l'assessore leghista Maurizio Faverio ha chiesto di abbassare il punteggio che il sindaco ha fissato a 1. Francesco Scopelliti ha chiesto di alzare quello di Antonio Ferro (anch'esso fissato dal sindaco a 1) e di abbassare quello per il dirigente al commercio Marco Fumagalli (fissato da Bruni a 1,2). L'assessore al Patrimonio Enrico Cenetiempo ha chiesto di alzare il punteggio di Alessandro Russi, fissato a 0,8.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premi ai dirigenti: la giunta "dà i numeri"

QuiComo è in caricamento