Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Mariano Comense

Pizza e cocaina da asporto: nascondeva le dosi nel barattolo del sale. Arrestato pizzaiolo

In manette è finito un 38enne che è anche il titolare dell'attività

Pizza da asporto

È accaduto a Giussano, un paese in provincia di Monza e Brianza ma al crocevia con quella di Como (confina con Mariano, Inverigo, Carugo e Arosio). In una pizzeria in via Garibaldi i clienti potevano usufruire di un servizio molto particolare. Su richiesta oltre a succulente pizze di ogni tipo, potevano avere l'aggiunta, direttamente inserita nel cartone per l'asporto della pizza o consegnata a mano: parliamo di dosi di cocaina. 

Nascosti nel barattolo del sale che veniva usato per la preparazione degli impasti sono spuntati, dopo i controlli effettuati dai carabinieri, oltre venti grammi di polvere bianca e una trentina di dosi di cocaina che venivano consegnate ai clienti speciali. 

Il cliente con la droga addosso e la cocaina nel sale

Il controllo nella pizzeria in via Garibaldi, come riportato anche su MonzaToday, è scattato nel tardo pomeriggio di domenica 29 agosto quando un 52enne è stato sorpreso dai carabinieri mentre usciva con un atteggiamento sospetto: addosso nascondeva una dose di cocaina. A quel punto è stata eseguita una perquisizione anche dentro la pizzeria.

Addosso al titolare, un 38enne egiziano, con precedenti per droga, è stata trovata una dose e la droga, dopo una attenta ricerca e perquisizione, è spuntata anche da un barattolo. Nel contenitore con il sale che veniva regolarmente utilizzato per la preparazione delle pizze erano nascoste 34 dosi di cocaina insieme a una bustina per alimenti contenente altri 21 grammi di sostanza stupefacente. Droga che, se venduta, avrebbe fruttato più o meno tremila euro.

L'arresto

Nella pizzeria sono stati sequestrati anche un bilancino di precisione, due telefoni cellulari utilizzati con tutta probabilità per l’attività di spaccio, circa 700 euro in contanti ritenuti provento dell’attività illecita. Per il 38enne è scattato l'arresto per spaccio e detenzione di sostanza stupefacente e per resistenza a pubblico ufficiale perchè ha cercato di opporsi davanti ai militari. Il pizzaiolo è finito in carcere mentre per il cliente è scattata la segnalazione alla prefettura. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pizza e cocaina da asporto: nascondeva le dosi nel barattolo del sale. Arrestato pizzaiolo

QuiComo è in caricamento