menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sfondano vetrina con un tombino ma i carabinieri li mettono in fuga

Sfondano vetrina con un tombino ma i carabinieri li mettono in fuga

Pistola alla faccia, rapina all'ufficio postale di Domaso

Attimi di puro terrore per un uomo di 64 anni impiegato nell'ufficio postale di Domaso: intorno alle 13.30 di venerdì 1 aprile 2016 due malviventi con il volto coperto sono entrati nell'ufficio per portare a segno una rapina. Uno dei due aveva una...

Attimi di puro terrore per un uomo di 64 anni impiegato nell'ufficio postale di Domaso: intorno alle 13.30 di venerdì 1 aprile 2016 due malviventi con il volto coperto sono entrati nell'ufficio per portare a segno una rapina. Uno dei due aveva una pistola e non ha esitato a usarla per minacciare il dipendente puntandogliela alla faccia. Al momento della rapina l'uomo era da solo allo sportello postale. E' stato legato mani e piedi a una sedia con alcune fascette di plastica. I rapinatori hanno portato via circa 1.500 euro e si sono dileguati. Dopo alcuni minuti il dipendente della posta è stato soccorso da un passante che lo ha liberao. A quel punto è scatato l'allarme alle forze dell'ordine. I carabinieri della compagnia di Menaggio hanno fatto scattare il piano antirapina. Sono stati posizionati posti di blocco sulle potenziali vie di fuga. Nei vicoli vicino all'ufficio postale sono stati ritrovati due scaldacollo, tre giubbotti, due paia di guanti e una pistola a gas. Al momento sono stati fermati cinque sospettati sui quali i carabinieri stanno indagando.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le 5 camminate più belle sul Lago di Como

social

Lago di Como, cinque trattorie all'aperto con vista mozzafiato

social

I 10 migliori rifugi sul Lago di Como

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento