Ponte Lambro, picchia la moglie con un bastone: il figlio di 9 anni lo fa arrestare

Il bambino spaventato ha chiamato i carabinieri

Repertorio

Una violenta lite familiare che poteva finire nel peggiore dei modi se non fosse stato per il coraggio di un bambino di soli 9 anni che ha chiamato i carabinieri per chiedere aiuto. E' successo nella serata di giovedì 15 marzo 2018 a Ponte Lambro.
Il piccolo stava assistendo impotente alle violenze del padre sulla madre: l'uomo, un 48enne, al culmine di un litigio ha aggredito violentemente la moglie, picchiandola anche con un bastone. Il figlio della coppia, terrorizzato, ha preso il telefono e ha chiamato i carabinieri. 
Nell'abitazione sono intervenuti subito i militari della stazione di Erba: quando i carabinieri hanno bussato alla porta intimando di far cessare l'aggressione, l'uomo li ha minacciati con una siringa per farli allontanare. 
I carabinieri sono riusciti a disarmarlo e bloccarlo portandolo in camera di sicurezza.
L'uomo è stato arrestato per resistenza, violenza e minacce a pubblico ufficiale e maltrattamenti in famiglia. 
Venerdì 16 marzo l'uomo è stato processato con rito direttissimo al Tribunale di Como: ha ottenuto il rinvio del processo per concessione dei termini a difesa, ma fino all'udienza nel frattempo rimarrà nel carcere del Bassone in custodia cautelare. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I magnifici 7: ecco i migliori ristoranti dove mangiare etnico a Como

  • Dongo, cane ammazzato e buttato nel lago con un cappio al collo: è caccia al responsabile

  • Le 10 migliori pizzerie di Como (e dintorni)

  • Malore per una bambina appena nata: paura in centro Como

  • Como, studentessa aggredita e molestata alla fermata del bus: arrestato in piazza Vittoria

  • Criminale sfortunato, va a processo per evasione ma due vigili lo riconsocono anche per un altro reato

Torna su
QuiComo è in caricamento