Cronaca

Albate, picchia la moglie con calci alla testa. Lei finisce in coma: arrestato

Albate (Como): un uomo di 59 anni è stato arrestato nella notte dalla polizia della Questura di Como per lesioni gravi contro la moglie. Poco prima di mezzanotte al 112 è arrivata una chiamata. L'uomo, in stato confusionale, asseriva di avere...

Albate (Como): un uomo di 59 anni è stato arrestato nella notte dalla polizia della Questura di Como per lesioni gravi contro la moglie. Poco prima di mezzanotte al 112 è arrivata una chiamata. L'uomo, in stato confusionale, asseriva di avere ucciso sua moglie dopo una violenta lite. Nell'abitazione di via Canturina ad Albate a Como sono sopraggiunte due volanti della polizia. Una volta entrati in casa gli agenti hanno trovato la donna riversa a terra e priva di sensi. Nel frattempo sono sopraggiunti anche i soccorsi del 118. La donna è stata trasportata d'urgenza all'ospedale di Gravedona dove si trova ricoverata in prognosi riservata.

Per ora sui dettagli dell'accaduto si conosce solo la versione del marito, che ha comunque ammesso di avere picchiato violentemente la moglie dopo una colluttazione in cui avrebbero alzato le mani entrambi. L'uomo avrebbe afferrato la donna al collo e nella concitazione del momento lei sarebbe scivolata e caduta a terra, forse battendo la testa. L'uomo avrebbe continuato a infierire sulla donna con calci alla testa.

Il 59enne, come detto, è stato arrestato e si trova ora al carcere Bassone di Como. Dovrà rispondere di lesioni gravi. Marito e moglie sono entrambi italiani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albate, picchia la moglie con calci alla testa. Lei finisce in coma: arrestato

QuiComo è in caricamento