menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
glicine-16feb16-1

glicine-16feb16-1

Piazza Volta, tagliato un terzo dell'altro glicine. Mario Molteni: "Pezza peggiore del buco"

Il glicine superstite quando era ancora intero E' partito oggi nel primo pomeriggio il taglio parziale dell'unico glicine rimasto in piazza Volta, dopo la totale estirpazione della pianta con annessa struttura metallica di sostegno che...

Il glicine superstite quando era ancora intero

E' partito oggi nel primo pomeriggio il taglio parziale dell'unico glicine rimasto in piazza Volta, dopo la totale estirpazione della pianta con annessa struttura metallica di sostegno che divideva l'area pedonale dal vecchio posteggio per i residenti cancellato dal cantiere in corso. Più di un passante è rimasto meravigliato dall'operazione, che si è concentrata con cesoie e motosega soltanto sulla pianta più vicina alla statua di Alessandro Volta, senza toccare le altre accanto. In particolare, l'ex consigliere comunale della Lista Per Como, Mario Molteni, si è recato sul posto per vedere l'esito del taglio ed è rimasto piuttosto perplesso.

mario-molteni"In molti - premette Molteni - erano convinti che questo secondo glicine non sarebbe stato toccato, dunque mi sono stati manifestati stupore e perplessità per quanto stava avvenendo. Arrivato lì ho visto che è stata estirpata una pianta con le radici, e poi è stata caricata su un camion per portarla via. A prima vista l'intervento mi lascia molti dubbi perché l'esito sembra una cosa fatta a metà, un rammendo mal eseguito che tra l'altro non rende una grande immagine nell'insieme. Forse la giunta ha voluto dare un contentino ai cittadini tagliando soltanto una parte, ma non credo che questa sia stata la soluzione migliore. A quel punto, tanto valeva lasciare tutto intero l'unico glicine rimasto in piazza, anche se personalmente avrei preferito che venisse graziato quello completamente eliminato".

L'intervento in corso, comunque, rispecchia quanto dichiarato dagli assessori Daniela Gerosa e Lorenzo Spallino il 20 gennaio scorso a seguito della pioggia di critiche che accolse l'estirpazione del primo glicine. In una nota ufficiale venne infatti affermato che i glicini al centro dell'attenzione oggi non sarebbero stati abbattuti tutti ma sarebbe stata "espiantata solo una delle 3 piante esistenti, consentendo di mantenere inalterata l'idea progettuale e la continuità visiva delle due porzioni di piazza".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Economia

Le 'gonne ruffiane' made in Como conquistano New York

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Covid a Como, i dati del 21 gennaio: 202 nuovi casi

  • Coronavirus

    La Lombardia resta in zona rossa: il Tar rimanda la decisione

  • Cronaca

    Camionista comasco travolge auto della polizia cantonale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento