Cronaca

Piazza Grimoldi, Soprintendenza sul cantiere. E c'è l'ufficialità: "Il progetto sarà modificato"

Il progetto per piazza Grimoldi cambierà. L'ufficialità - sebbene i dettagli delle modifiche non siano ancora completamente noti - è emersa questa mattina dopo il sopralluogo della Soprintendenza sul cantiere assieme al dirigente del settore...

dav-209

Il progetto per piazza Grimoldi cambierà. L'ufficialità - sebbene i dettagli delle modifiche non siano ancora completamente noti - è emersa questa mattina dopo il sopralluogo della Soprintendenza sul cantiere assieme al dirigente del settore Urbanistica di Palazzo Cernezzi, Giuseppe Cosenza, e ad altri tecnici di Palazzo Cernezzi. E proprio Cosenza, nel solco della trasparenza adottata dal Comune su questo intervento e sui problemi rilevati in corso d'opera, ha fatto il punto della situazione.

"La novità essenziale - ha affermato - è che si è deciso d'accordo con la Soprintendenza di dividere il cantiere in due zone distinte. In quella verso l'attuale chiesa di San Giacomo i lavori proseguiranno normalmente, mentre nella parte verso piazza Duomo, dove sono stati trovati i reperti, proseguiranno gli scavi per portare alla luce, pulire e catalogare tutti i ritrovamenti. Una volta che questo lavoro sarà terminato, saranno realizzate fotografie e un video in 3D per conservare perfettamente la memoria di quanto rinvenuto, ma i reperti alla fine saranno nuovamente interrati. E' probabile, però, che sulla piazza finita resterà memoria anche visiva dei reperti, magari con una traccia a pavimento dell'impianto sotterraneo e con cartelli esplicativi". Entro fine febbraio-inizio marzo, tra l'altro, sarà organizzata una giornata di apertura al pubblico degli scavi archeologici, con il coinvolgimento di esperti di storia locale e associazioni, proprio per illustrare quanto "restituito" dal sottosuolo in questi giorni. Tra cui - anche se per ora si tratta di indiscrezioni ufficiose - potrebbero essere emerse anche ossa e forse una tomba.

piazza grimoldi renderSul fronte del cronoprogramma del cantiere e delle modifiche al cantiere, Cosenza ha aggiunto che "se non saremo sfortunati col meteo, non dovrebbero esserci ritardi sulla chiusura dei lavori come previsto; per quanto riguarda l'aspetto finale di piazza Grimoldi, invece, alcune modifiche saranno sicuramente necessarie e quasi certamente interesseranno la zona dove erano previste le alberature, visto che i reperti sono piuttosto vicini alla superficie. Ogni decisione, comunque, sarà presa d'accordo con la Soprintendenza, e il progettista Stefano Seneca è già al lavoro sulle modifiche".

Ultimo dettaglio sul "pilastro circolare" emerso nei giorni scorso: "Si tratta di una torre dell'antica San Giacomo, con la scala circolare attorno. Le restanti parti in muratura sono sempre della parte della chiesa abbattuta".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Grimoldi, Soprintendenza sul cantiere. E c'è l'ufficialità: "Il progetto sarà modificato"

QuiComo è in caricamento