Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Piazza Grimoldi, dagli scavi per gli alberi spunta un altro muro

Troppo "generoso" il sottosuolo di piazza Grimoldi, oggetto da lunedì scorso degli scavi per la realizzazione della nuova piazza. Dopo il primo ritrovamento di reperti avvenuto proprio il primo giorno - i resti di una muratura ancora di...

sdr-56

Troppo "generoso" il sottosuolo di piazza Grimoldi, oggetto da lunedì scorso degli scavi per la realizzazione della nuova piazza. Dopo il primo ritrovamento di reperti avvenuto proprio il primo giorno - i resti di una muratura ancora di incerta datazione - nelle ultime ore anche dalla zona quasi al confine con piazza Duomo, dove dovrebbero trovare spazio otto nuovi alberi a intervento finito, sono stati rinvenuti altri resti antichi. Non è un caso, d'altronde, che sia ieri che oggi sul posto fossero all'opera gli archeologici della ditta che affianca quella che materialmente dovrà realizzare la nuova piazza, "armati" di spatole, vanghe e pennelli. Esattamente come nel primo caso, è assolutamente prematuro indicare a cosa corrisponda quella che appare come un'altra muratura, ma anche per questo la settimana prossima è atteso un sopralluogo generale della Soprintendenza per inquadrare complessivamente tutto ciò che ha restituito finora il sottosuolo e capire se si avrà, ed eventualmente in che dimensione, impatto sul progetto in fase di realizzazione.

piazza grimoldi renderNel caso dei reperti rinvenuti più di recente, la zona - come già accennato - è quella dove sono stati compiuti gli scavi-sondaggio per il futuro impianto del filare di alberi in continuità con la facciata del Duomo, verso via Plinio. E forse anche per questo, mentre nel caso del vano tecnico a servizio della fontana che dovrebbe essere agevolmente interrato a poca distanza dalla prima fossa con i primi reperti emersi lunedì, in questo caso non vi è certezza che la seconda "scoperta" possa garantire l'innesto degli alberi esattamente come previsto nel progetto originale. Ogni discorso in questo senso, però, è ovviamente ufficioso e non potrà essere né confermato né scartato definitivamente fino a quando - dopo le opere di pulizia - la Soprintendenza non avrà valutato direttamente l'entità e la tipologia del ritrovamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Grimoldi, dagli scavi per gli alberi spunta un altro muro

QuiComo è in caricamento