Cronaca

Maxi piantagioni di marijuana nei boschi dell'alto lago: arrestati tre ragazzi

Un quarto giovane è stato denunciato per avere allestito una serra per la cannabis

Maxi sequestro di marijuana in alto lago nella giornata del 23 settembre 2020. I carabinieri della compagnia di Menaggio hanno compiuto due operazioni che hanno portato alla scoperta di grosse coltivazioni di cannabis. La prima è stata effettuata nel comune di Germasino dai militari di Gravedona ed Uniti: un fulmineo blitz in un casolare isolato ha permesso di scoprire e smantellare una serra artigianale dove c'erano circa venti piante di marijuana. Nei guai un 29enne che è stato denunciato.

Piante di marijuana 2-2-2

La seconda operazione, ben più importante, è stata portata a termine dai carabinieri di Dongo insieme agli agenti della polizia provinciale: sono state scoperte tre vaste piantagioni di marijuana nelle zone montane e boschive di Dongo, Gravedona e Stazzona. Tre ragazzi sono finiti in manette. Le piantagioni contavano in tutto circa 200 piante che i tre ragazzi - tutti donghesi - avevano piantato bene nascoste alla vista di pastori ed escursionisti. Particolarmente lunghe sono state le operazioni di eradicamento delle coltivazioni che hanno impegnato per tutto il giorno più squadre della polizia locale provinciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi piantagioni di marijuana nei boschi dell'alto lago: arrestati tre ragazzi

QuiComo è in caricamento