rotate-mobile
Cronaca Bellagio

Bellagio, pescatore di frodo tenta di fuggire con 12 chili di lavarelli: ferito guardiapesca

Resistenza a pubblico ufficiale: pescatore professionista nei guai

Prima l'inseguimento in barca, poi la resistenza a pubblico ufficiale. Infine il sequestro di 12 chilogrammi di lavarelli pescati di frodo con le reti. A rimetterci è stato anche in guardiapesca che durante l'operazione è caduto ferendosi e riportando una contusione guaribile in 10 giorni.

L'episodio risale alla notte del 17 novembre 2023 e si è svolto a Bellagio. Sono circa le 3 quando due guardiapesca della Provincia di Como cercano di avvicinare la barca di due pescatori professionisti per un controllo. I due pescatori fuggono ma alla fine vengono raggiunti. A bordo hanno 12 chili di lavarelli pescati in modo abusivo, con le reti, sistema di pesca che il comandante della polizia provinciale Marco Testa spiega essere "vietato dal 1 novembre al 31 gennaio perché è il periodo di riproduzione".

Una volta fermati i pescatori sono stati tutt'altro che collaborativi e durante la fase di controllo e sequestro del pescato un guardiapesca è caduto e si è procurato brutte contusioni. 

Oltre ai 50 euro di multa per la pwsca di frodo per uno dei pescatori è scattata uma denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e altre accuse con risvolti penali, come le infrazioni legate alla conduzione del natante. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bellagio, pescatore di frodo tenta di fuggire con 12 chili di lavarelli: ferito guardiapesca

QuiComo è in caricamento