Cronaca

Novedrate, perseguita i vicini di casa: "espulso" dal condominio

Continue minacce e insulti, la sentenza del giudice: non può più abitare in paese

Perseguitava letteralmente i vicini di casa che abitavano nello stesso palazzo: si lamentava con loro per inesistenti rumori provenienti dalle varie abitazioni, li minacciava in continuazione e li insultava, arrivandoi a costringerli a cambiare le proprie abitudini per paura di incontrarlo o innescare la sua ira. Alla fine ci hanno pensato i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Cantù: nella giornata dell'11 maggio 2019 hanno arrestato l'uomo, C. F., italiano di 43 anni residente a Novedrate.

Dopo le querele sporte dalle vittime i militari hano avviato le indagini acquisendo numerosi elementi contro l'uomo. Il giudice ha disposto, dunque, la misura del "divieto di dimora e avvicinamento alle persone offese". In poche parole l'uomo deve cambiare casa e non potrà più abitare a Novedrate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novedrate, perseguita i vicini di casa: "espulso" dal condominio

QuiComo è in caricamento