Cronaca

Permessi di soggiorno falsi: arrestato il prete Massimo Girelli

Padre Massimo Girelli (60 anni) è stato arrestato dalla polizia con l'accusa di avere creato falsi permessi di soggiorno per extra comunitari, ai quali chiedeva soldi. Dai 100 ai 200 euro per ogni pratica, arrivando fino a circa mille euro per la...

Padre Massimo Girelli (60 anni) è stato arrestato dalla polizia con l'accusa di avere creato falsi permessi di soggiorno per extra comunitari, ai quali chiedeva soldi. Dai 100 ai 200 euro per ogni pratica, arrivando fino a circa mille euro per la regolarizzazione completa. E' stato arrestato a Monza dove è residente su ordinanza di custodia cautelare del Gip della Procura di Como Nicoletta Cremona.

Ora la squadra mobile della Questura di Como sta effettuando altre indagini. Il sospetto è stato avanzato dalla Prefettura di Como dove erano pervenute negli ultimi mesi numerose richieste di regolarizzazione al quanto sospette, poiché erano tutte riferite alle stesse società. Società che il prete avrebbe creato proprio per portare avanti il presunto raggiro. Sono state effettuate sei perquisizioni, una anche a casa del religioso. Nelle perquisizioni sono stati trovati molti documenti, tutti sequestrati. Nella vicende sarebbero coinvolte e indagate altre quattro persone. Si sospetta che l'attività del prete si sia svolta oltre che a Como anche in altre province della Lombardia, come ad esempio Milano, Varese e Lecco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Permessi di soggiorno falsi: arrestato il prete Massimo Girelli

QuiComo è in caricamento