Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Pd, Gagliardi rompe gli indugi: ecco "Circolando". Parte il tour per la segreteria provinciale

"Rimango assolutamente convinto che la scelta del nuovo segretario provinciale del PD debba passare comunque dal coinvolgimento diretto degli iscritti e non tramite accordi tra dirigenti o gruppi di potere. Infatti io confermo l’intenzione di...

Gagliardi: "Mi candido alla segreteria Pd". Sfida (con stroncature) a Fanetti e Orsenigo

"Rimango assolutamente convinto che la scelta del nuovo segretario provinciale del PD debba passare comunque dal coinvolgimento diretto degli iscritti e non tramite accordi tra dirigenti o gruppi di potere. Infatti io confermo l'intenzione di andare sul territorio e nei circoli a illustrare la mia proposta programmatica messa a punto con le persone che con me stanno portando avanti l'idea della candidatura". Era il 20 agosto scorso, e in questa intervista l'attuale vicesegretario provinciale del Partito Democratico, Riccardo Gagliardi, disse essenzialmente due cose.

La prima: no ad accordi "unitari" e costruiti a tavolino tra le anime del partito, idea invece decisamente più gradita dallo spezzone dem (forse a oggi, almeno in sede di assemblea provinciale, ancora maggioritario) che ha nel consigliere regionale Luca Gaffuri e nel segretario della sezione di Como, Stefano Fanetti, i due esponenti principali. La seconda: se confronto con il candidato di quella parte, ossia Angelo Orsenigo, sindaco di Figino Serenza e responsabile enti locali del Pd, ha da farsi, sarebbe preferibile farlo in un congresso vero e proprio. Ebbene, ora la prova dei fatti è arrivata.

Gagliardi - che raggruppa intorno a sé il consenso dell'area Lariopolda e degli ex civatiani - ha infatti rotto gli indugi e poche ora fa ha lanciato "Circolando", che già nel nome declinato al gerundio evoca il passaggio centrale dell'intervista agostana. Che cos'è "Circolando"? Il mini-manifesto programmatico con cui il vicesegretario del Pd annuncia il suo tour comasco tra i circoli del partito, così da prepararsi alla sfida per la successione a Savina Marelli spiegando idee e proposte. circolando-2"Circolando - si legge nella presentazione ufficiale - perché si mettano in circolo le idee, si generi confronto, si dia dignità alle opinioni di ogni iscritto e simpatizzante del PD, che sono il vero patrimonio del partito. Circolando perché il PD della provincia di Como riprenda la capacità di fare proposte, prendere posizione, intestarsi delle campagne politiche, stimolare le amministrazioni comunali in un rapporto di reciproca ma autonoma contaminazione valorizzando e condividendo le buone pratiche". E ancora: "Circolando perché tutto riparta dai Circoli, dai tanti uomini e donne che in questi anni hanno e stanno lavorando con passione, gratuità e spirito di sacrificio per il bene del PD. Circolando perché il futuro non ci spaventi, ma sia motivo per accettare e diventare protagonisti del cambiamento, flessibili nelle modalità in cui svolgiamo attività politica, ma rigorosi nell'esprimere ed incarnare i valori del Partito democratico, in particolare quelli dell'uguaglianza, dell'etica politica, dell'attenzione alle persone più deboli e dell'innovazione".

Il dado è tratto, insomma: Gagliardi fa sul serio (con il consigliere comunale di Como ex civatiano Guido Rovi e il segretario dei Giovani Democratici, Edoardo Pivanti, che hanno già sposato pubblicamente la causa). E l'accordo unitario per il nuovo segretario provinciale dem non è mai sembrato così lontano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd, Gagliardi rompe gli indugi: ecco "Circolando". Parte il tour per la segreteria provinciale

QuiComo è in caricamento