Cronaca

Paratie, Maroni apre sul commissariamento del Comune: "Potremmo farcene carico noi"

Il governatore della Regione, Roberto Maroni, apre alla possibilità di commissariare il Comune di Como sulle paratie, riassumendo completamente la gestione dell'opera. "Ho dato incarico all'assessore Beccalossi e al sottosegretario Cioppa di fare...

Roberto Maroni, Mario Lucini e Viviana Beccalossi

Il governatore della Regione, Roberto Maroni, apre alla possibilità di commissariare il Comune di Como sulle paratie, riassumendo completamente la gestione dell'opera.

"Ho dato incarico all'assessore Beccalossi e al sottosegretario Cioppa di fare tutte le verifiche per capire come procedere - ha affermato al termine della giunta regionale di oggi - Non voglio che i lavori si blocchino e che i cittadini di Como rimangano con un'opera incompiuta". Il presidente ha riferito che "anche in Regione Lombardia è venuta la Guardia di Finanza per acquisire documenti". "Voglio ribadire - ha aggiunto - che noi non c'entriamo nulla in questa vicenda perché la stazione appaltante è il Comune di Como". In ogni caso, ha spiegato ancora Maroni "la questione paratie deve essere risolta, soprattutto perché Regione Lombardia ha messo 12,5 milioni di euro". "Se il Comune non è in grado di fare - ha aggiunto il presidente - io devo decidere questi 12,5 milioni che fine fanno; io voglio utilizzarli per completare l'opera magari anche prendendola in carico noi direttamente come Regione". Una eventuale decisione di questo genere sarà presa però "alla fine della valutazione che faremo, sentendo in particolare Anac e il Ministero delle Infrastrutture".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paratie, Maroni apre sul commissariamento del Comune: "Potremmo farcene carico noi"

QuiComo è in caricamento