Operaio morto a Cavargna: caduto in un dirupo mentre lavorava per la centrale elettrica

L'uomo è precipitato per alcuni metri: inutile l'intervento dell'elisoccorso

Un uomo è morto a Cavargna, in una zona impervia in località Mondrago. Si tratta di un operaio che stava lavorando per conto della centrale elettrica situata pco distante da dove è accaduta la tragedia. L'uomo stava intervendo sull'impianto che attraverso un zona impervia e boschiva quando è precipitato in dirupo. La caduta, avvenuta il 12 dicembre 2018 intorno alle ore 11.30, gli è stata fatale.

Sul posto sono intervenuti gli uomini della stazione Lario Occidentale della XIX Delegazione Lariana del Soccorso Alpino, dal momento che il cantiere è situato in quota, a circa 1500 metri. Il Soccorso Alpino è stato allertato dalla Soreu dei Laghi due elicotteri, da Sondrio e da Brescia, sono intervenuti sull'incidente in Cavargna, ma non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo e recuperare la salma. Intervenuti anche i vigil del fuoco e l'elisoccorso. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri e i funzionari dell'Ats Montagna per valutare le cause del fatale infortunio sul lavoro.

Soltanto due giorni prima, un altro operaio era già caduto nello stesso punto ed era stato soccorso dall'elicottero. In quel caso l'esito fatale è stato scongiurato ma l'uomo ha riportato serie ferite e lesioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Dall'ospedale Spata scrive una durissima lettera a Gallera: "I medici non sono stati coivolti nelle decisioni"

  • Il questore di Como chiarisce i casi in cui per la spesa e i farmaci si può uscire dal proprio comune

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • Il grido d'aiuto degli infermieri di Como: "Siamo pochi e ci stiamo ammalando"

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

Torna su
QuiComo è in caricamento