Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Operaio di Dongo morto in Ticino: si parla di omicidio colposo

Fatale caduta il 9 agosto da un tetto a Manno

La procura ticinese indaga sulla morte di Renzo De Maddalena, l'operaio di 59 anni di Dongo morto lo scorso 9 agosto 2017 a causa della caduta da otto metri di altezza mentre lavorava in un cantiere a Manno, in Ticino. Il frontaliere ha sfondato la copertura in plastica ondulata del tetto finendo al suolo. Nonostante il trasporto in ospedale è deceduto poco dopo. 

Ora le indagini si sono indirizzate verso la verifica delle misure di sicurezza adottate o meno sul luogo di lavoro dall'azienda per la quale De Maddalena lavorava da circa 10 anni. A tal proposito sono state già sentite alcune persone in qualità di imputati. 

In Ticino la notizia di una possibile accusa di omicidio colposo sta rimbalzando attraverso vari madia, quasi a volere fare intendere che ci sarebbero gli estremi per formulare tale ipotesi di reato e che si tratta solo di tempo prima che la notizia sia ufficiale. Ad ogni modo dalla procura ticinese per il momento non sono arrivate comunicazioni ufficiali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio di Dongo morto in Ticino: si parla di omicidio colposo

QuiComo è in caricamento