Omicidio-suicidio a Giussano: 3 morti

Uccide mamma e nonna, poi si toglie la vita

Carabinieri sul luogo del delitto

Omicidio-suicidio a Giussano: il dramma si è consumato nella notte tra il 14 e il 15 marzo 2018 in un appartamento di via Ada Negri, a Paina, una frazione di Giussano. Al momento l’ipotesi più acreditata è che si sia trattato di un doppio omicidio-suicidio. A togliere la vita alla madre e alla nonna e poi suicidarsi sarebbe stato il figlio-nipote di 28 anni.

Tutti accoltellati alla gola, con un coltello da cucina. L'allarme è stato lanciato nella serata di mercoledì quando sul posto, insieme ai soccorsi del 118 sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri.

Il 28enne ha lasciato alcuni bigliettini in cui spiega ciò che ha fatto. Lui si chiamava Alessandro Turati. La madre e la nonna, 58 e 88 anni, Monica Cesano e Paola Parravicini. Nell’appartamento, a due livelli al terzo e penultimo piano, nessun segno di aggressione. Le due donne sembra siano state uccise nel sonno. Subito dopo poi il suicidio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo gli investigatori, il giovane sarebbe stato in cura per problemi psichiatrici

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Dall'ospedale Spata scrive una durissima lettera a Gallera: "I medici non sono stati coivolti nelle decisioni"

  • Il questore di Como chiarisce i casi in cui per la spesa e i farmaci si può uscire dal proprio comune

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • Il grido d'aiuto degli infermieri di Como: "Siamo pochi e ci stiamo ammalando"

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

Torna su
QuiComo è in caricamento