Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Omicidio di Mozzate, arrestato un minorenne fuggito all'estero

Un ragazzo di 17 anni, di nazionalità albanese, è stato arrestato perché ritenuto complice del duplice omicidio di Nadia Nusdorfi, uccisa nella stazione di Mozzate il 1 marzo 2014, e di Silvio Mannina, ucciso il 28 febbraio e con il quale la...

omicidio-mozzate-stazione-2

Un ragazzo di 17 anni, di nazionalità albanese, è stato arrestato perché ritenuto complice del duplice omicidio di Nadia Nusdorfi, uccisa nella stazione di Mozzate il 1 marzo 2014, e di Silvio Mannina, ucciso il 28 febbraio e con il quale la Nusdorfi aveva una relazione. Il minorenne sarebbe fuggito in Francia, per questo motivo i carabinieri di Como in collaborazione con la gendarmeria francese hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla procura dei minori di Bologna che ha tramutato il provvedimento in mandato di cattura internazionale. L'arresto del giovane conclude una lunga e serrata attività di indagine iniziata quella sera del 1 marzo quando Nadia, 35 anni, è stata uccisa dall'ex convivente Dritan Demiraj con un'arma da taglio nel sottopasso della stazione di Mozzate. Nell'ambito delle indagini era stata arrestata anche Monica Sanchi, la donna che si era prestata per attirare Silvio Mannina in una trappola che ha dato modo a Demiraj di ucciderlo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Mozzate, arrestato un minorenne fuggito all'estero

QuiComo è in caricamento