Cronaca

Nuovo lungolago: svelato in aula il "mistero" del parapetto storico

Un merito il consiglio comunale dedicato alle paratie l'ha sicuramente: è stato svelato il "mistero" del parapetto storico che per decenni ha campeggiato sul lungolago salvo essere rimosso in coincidenza con l'avvio del cantiere. A risolvere...

Un merito il consiglio comunale dedicato alle paratie l'ha sicuramente: è stato svelato il "mistero" del parapetto storico che per decenni ha campeggiato sul lungolago salvo essere rimosso in coincidenza con l'avvio del cantiere. A risolvere l'enigma - o quanto meno a rispondere a dubbi diffusi sul riutilizzo del parapetto - è stato l'architetto Lorenzo Noè. "Il tema del parapetto - ha spiegato in aula - era già stato trattato nel primo documento con cui abbiamo iniziato a progettare. Lo studio di fattibilità prevedeva infatti l'integrazione dell'elemento a timone con altri elementi più semplici. Ma nemmeno nella passeggiata originaria il parapetto a timone era pensato per tutto il fronte lago, infatti c'erano spazi vuoti e altri con parti più semplici. Ora abbiamo pensato di intervallare le parti più semplici (a griglia verticale, semplificando ndr) che saranno installate sulle parti di lungolago più lineari con le parti a timone, che andranno sui balconcini". Insomma, il parapetto storico - visto l'allungamento notevole della futura passeggiata - si vedrà per meno metri consecutivi di prima, ma spiccherà nei punti più nobili (vedasi rendering in alto).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo lungolago: svelato in aula il "mistero" del parapetto storico

QuiComo è in caricamento