Sgarbi in conferenza per Expo critica solo Como: "Inutile l'opera di Libeskind"

I toni sono più morbidi, perché oggi la sede era istituzionale (Palazzo Regione) così come l'anfitrione (il governatore lombardo, Roberto Maroni), ma la sostanza è la stessa di qualche giorno fa. Il critico d'arte Vittorio Sgarbi si è nominato...

 

I toni sono più morbidi, perché oggi la sede era istituzionale (Palazzo Regione) così come l'anfitrione (il governatore lombardo, Roberto Maroni), ma la sostanza è la stessa di qualche giorno fa. Il critico d'arte Vittorio Sgarbi si è nominato nemico numero uno di Life Electric, opera che Daniel Libeskind e Amici di Como doneranno a alla città in vista di Expo 2015.

Guarda: gli attacchi di Sgarbi all'archistar

L'installazione, che verrà costruita sul tondello finale della diga foranea, non piace a Sgarbi. Il critico, oggi nei panni di ambasciatore per le Belle Arti di Expo, si è appellato a Maroni: "Perché si pronunci contro l'opera e per tutelare il lago nella sua integrità". Sgarbi in conferenza stampa ha passato in rassegna ogni provincia lombarda per elencare una serie di attrattive artistiche e culturali da valorizzare in vista del grande flusso di visitatori che verrà in lombardia in vista di Expo. unica nota negativa il critico d'arte l'ha riservata alla città di Como proprio a causa del monumento di libeskind che l'amministrazione vuole realizzare. l'ambasciatore delle belle arti per Expo ha invece evidenziato il percorso attraverso le ville del lago, da Villa Olmo a Villa carlotta, passando per Villa Balbianello e menzionando anche la villa di Clooney "che non è certo venuto sul Lago di Como per il monumento a Volta".

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento