Cronaca

Nuova lettera dei pompieri Uil al prefetto: "Veniamo allertati tardi"

Nuova lettera dei vigili del fuoco Uil al prefetto di Como, Bruno Corda, per lamentare carenze e criticità nell'attivazione dei soccorsi in alcuni precisi casi che si sono verificati nelle ultime settimane e per chiedere un incontro in merito a...

incidente-aliante-alzate-5

Nuova lettera dei vigili del fuoco Uil al prefetto di Como, Bruno Corda, per lamentare carenze e criticità nell'attivazione dei soccorsi in alcuni precisi casi che si sono verificati nelle ultime settimane e per chiedere un incontro in merito a quanto denunciato. In particolare nella lettera la segreteria provinciale dei pompieri Uil menziona l'aliante ammarato il 24 agosto scorso e l'auto caduta nella scarpata l'1 settembre in via per San Fermo. Nel primo caso lamentano "oltre il tardivo allertamento da parte del 118" anche "il mancato rispetto dell'attuale protocollo d'intesa, il quale prevede da parte della prefettura che il coordinamento in ambito lacustre sia affidato ai vigili del fuoco". Anche nel secondo caso i vigili del fuoco sarebbero stati "allertati solo dopo due ore sottovalutando l'articolato scenario, visto che la vettura a seguito di cause ancora da accertare finiva in una scarpata alta ben quindici metri, i soccorritori escludevano a priori la possibilità che all'interno della vettura ci potesse essere qualcun'altro o che nell'incidente fossero coinvolte altre cose o persone, essendo l'autista coinvolto richiedente dell'intervento in evidente stato confusionale al momento dell'incidente stradale".

Secondo i vigili del fuoco del sindacato Uil quanto accaduto sarebbe segno di "superficialità" e "leggerezza" nel gestire le richieste di soccorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova lettera dei pompieri Uil al prefetto: "Veniamo allertati tardi"

QuiComo è in caricamento