Cronaca

Non paga la cocaina: lo spacciatore lo picchia e si tiene l'auto

Un debito di 600 euro non saldato è all'origine di un'aggressione con estorsione ai danni di un giovane di Senna Comasco. Il ragazzo aveva acquistato 12 dosi di cocaina da uno spacciatore 36enne residente a Capiago Intimiano. Poiché il giovane non...

carabinieri-13feb16

Un debito di 600 euro non saldato è all'origine di un'aggressione con estorsione ai danni di un giovane di Senna Comasco. Il ragazzo aveva acquistato 12 dosi di cocaina da uno spacciatore 36enne residente a Capiago Intimiano. Poiché il giovane non aveva saldato il debito l'uomo ha pensato di aggredirlo, picchiarlo e rubargli l'auto di proprietà del padre fino a quando non avesse pagato la cifra dovuta. Il ragazzo, però, forse anche convinto dai genitori, ha sporto denuncia ai carabinieri della compagnia di Cantù che sono entrati in azione. Quando il ragazzo si è recato all'abitazione dello spacciatore per pagare una prima "rata" di 50 euro i carabinieri lo hanno arrestato. Il ragazzo ha rimediato alcune contusioni al volto e una distorsione al rachide cervicale. Per lui la prognosi è di 20 giorni, cosa che ha consentito ai carabinieri di denunciare il malvivente oltre per spaccio ed estorsione anche per lesioni personali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non paga la cocaina: lo spacciatore lo picchia e si tiene l'auto

QuiComo è in caricamento