Niente stand di auto in Ztl e due grandi eventi in periferia: ecco il bando per il Natale 2016

Niente esposizione di auto di concessionari in Ztl ("Auspicabilmente") e almeno due eventi che - testuale - "coinvolgano, in maniera significativa, uno o più quartieri periferici". Sono questi due degli aspetti che balzano all'occhio nell'avviso...

auto-broletto-3

Niente esposizione di auto di concessionari in Ztl ("Auspicabilmente") e almeno due eventi che - testuale - "coinvolgano, in maniera significativa, uno o più quartieri periferici". Sono questi due degli aspetti che balzano all'occhio nell'avviso comunale pubblicato oggi per selezionare l'organizzatore della tradizionale kermesse natalizia a Como, finora sempre realizzata da Amici di Como e Consorzio Como Turistica sotto il titolo di "Città dei Balocchi".

portici-plinio-balocchiIl bando, che mette a disposizione un contributo comunale massimo di 15mila euro, prevede anche un sopralluogo obbligatorio sui luoghi degli eventi da richiedere a Palazzo Cernezzi tassativamente entro il 18 luglio. Senza quello, si sarà automaticamente esclusi. Per il resto, le indicazioni fornite dal Comune ricalcano il larghissima parte quelle degli anni scorsi, con la possibilità di realizzare mercatini in piazza Cavour e lungo via Plinio, di installare attrazioni a pagamento e non, di realizzare altri eventi indirizzati soprattutto agli studenti e di dedicare ampio spazio a un'illuminazione speciale per luoghi e monumenti (tassativamente anche uno in periferia, con un'indicazione puramente esemplificativa che cita "la chiesa romanica di Quarcino, la fontana di Cattaneo a Camerlata, ecc..". Diciotto il numero minimo di eventi da inserire nel programma; ovviamente richiesta anche l'accensione di un grande albero di Natale e l'organizzazione di eventi e/o spettacoli musicali e pirotecnici ad hoc per la notte di Capodanno.

Magic Light Festival: Città dei Balocchi, Como, Natale 2013-2014Per quanto riguarda la durata dell'evento, è stata fissata dal 26 novembre all'8 gennaio 2017. Le piazze e vie concesse per intrattenimenti/eventi temporanei, gratuiti, destinati al pubblico sono: Piazza Verdi, Piazza Roma, Piazza Volta, Piazza Mazzini, Piazza Martinelli, Piazza Duomo ("si segnala accesso precluso a tutti i veicoli a motore"), Piazza De Gasperi, Piazza Grimoldi, Via M.Comacini, Via Cesare Cantù – tratto iniziale vicino a Porta Torre.

Sul fronte costi, per sostenere finanziariamente il progetto l’organizzatore potrà provvedere alla raccolta di fondi da sponsor. L’attività di reperimento fondi sarà svolta in raccordo con l’amministrazione, "che vigilerà sui contenuti delle sponsorizzazioni, affinchè queste ultime non rechino pregiudizio o danno all’immagine del Comune".

Infine, per quanto riguarda le agevolazioni garantite da Palazzo Cernezzi ai vincitori, sono previsti l’esonero dal pagamento del canone di occupazione suolo pubblico per tutti gli spettacoli e gli intrattenimenti, non aventi finalità commerciale; l’utilizzo a titolo gratuito delle sale e degli spazi presenti all’interno di alcuni edifici comunali, in base alla disponibilità; la messa a disposizione gratuita di materiale economale, in base alla disponibilità del Settore competente palco, transenne, sedie, compreso trasporti, montaggio/smontaggio.

Le richieste di partecipazione dovranno essere presentate in Comune entro le 12 del prossimo 28 luglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Katia Ricciarelli: "Il mio compleanno in solitudine sul lago di Como"

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

  • In centro Como è aperto solo Alberto: "Forse gli altri non stanno così male"

Torna su
QuiComo è in caricamento