Niente mostri di cemento: Firenze sperimenta paratie gonfiabili sull'Arno

E pensare che mentre a Como si attende la ripresa dei lavori per le paratie antiesondazione - 7 anni e mezzo dopo l'avvio e per una spesa di 34 milioni - a Firenze, la città nientemeno che del premier Matteo Renzi, oggi si sono sperimentati gli...

Niente mostri di cemento: Firenze sperimenta paratie gonfiabili sull'Arno

E pensare che mentre a Como si attende la ripresa dei lavori per le paratie antiesondazione - 7 anni e mezzo dopo l'avvio e per una spesa di 34 milioni - a Firenze, la città nientemeno che del premier Matteo Renzi, oggi si sono sperimentati gli argini gonfiabili per contenere le piene dell'Arno (foto gentilmente concesse dai colleghi di Toscana Notizie). Proprio in questi minuti, infatti, è in pieno svolgimento la prova generale di posizionamento sulle rive del fiume di una lunga serie di palloni artificiali teoricamente in grado di bloccare anche le più furiose esondazioni. Un sistema, quello dei "salsicciotti" gonfiabili, che senza andare fino a casa di Matteo Renzi è già stato utilizzato sia a Lugano che sul Lago Maggiore, ad Arona.

Tornando sulle rive dell'Arno, le strutture "mobili" di pronto intervento serviranno per la messa in sicurezza del centro di Firenze dal rischio di alluvione, in attesa che siano conclusa una lunga serie di interventi strategici a monte del fiume. Le protezioni gonfiabili arrivano a coprire una lunghezza complessiva di 100 metri e arrivano a Firenze dopo essere state provate anche sul Danubio. Sul posto a seguire le operazioni sono anche il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e il sindaco di Firenze Dario Nardella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Chiara Ferragni, nuovo post nostalgico sul lago di Como: "Spero di comprare lì una casa vacanze"

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

Torna su
QuiComo è in caricamento