Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nesso, la fogna maleodorante sfocia in un angolo di paradiso

Un guasto all'impianto di pompaggio ha trasformato un angolo di paradiso di Nesso - bellissimo paese sulla riva orientale del ramo comasco del Lario - in una fogna a cielo aperto. Da circa sei mesi i liquami delle abitazioni in zona Riva di...

Un guasto all'impianto di pompaggio ha trasformato un angolo di paradiso di Nesso - bellissimo paese sulla riva orientale del ramo comasco del Lario - in una fogna a cielo aperto. Da circa sei mesi i liquami delle abitazioni in zona Riva di Castello si riversano direttamente nel lago. Il piccolo corso d'acqua che taglia il borgo abbarbicato sul crinale, tra la provinciale Lariana e il lago, trascina a valle ciò che in realtà dovrebbe confluire al depuratore che si trova più a nord. I cittadini proprietari di case - alcune utilizzate solo per la villeggiatura, altre come vera e propria residenza fissa - si dicono esasperati.

Il nostro sopralluogo, effettuato la settimana scorsa, non può che dare loro ragione. I miasmi sono fortissimi. "E in certi momenti della giornata - raccontano i cittadini - quando le case sono quasi tutte occupate anche dai villeggianti - oltre agli odori si vedono chiaramente i liquami scuri che affluiscono al lago. Una situazione insopportabile che dura da circa 6 mesi, cioè da quando si è rotta una delle pompe che dovrebbero portare i liquami al collettore che li dovrebbe trasportare al depuratore".

Il problema, peraltro confermato dal sindaco di Nesso Anna Scorti, è dovuto alla pompa intermedia, cioè posta a metà strada tra la pompa vicino alla riva e il collettore che corre in prossimità della strada provinciale. "I cittadini hanno perfettamente ragione - ammette la sindachessa - ma il guasto ha riguardato un impianto di pompaggio molto vecchio e per questo difficile da riparare a causa della difficoltà nel reperire i pezzi di ricambio. Così mi è stato spiegato dalla società che si occupa della manutenzione dell'impianto. Ad ogni modo - ha però assicurato Anna Scorti - mi è stato garantito che il guasto sarà riparato a breve, forse tra pochi giorni".

Si parla di

Video popolari

Nesso, la fogna maleodorante sfocia in un angolo di paradiso

QuiComo è in caricamento