rotate-mobile
Domenica, 2 Aprile 2023
Cronaca

Narcotest in tempo reale nelle scuole della provincia di Como: i controlli della polizia

Durante i controlli presente anche il personale della polizia scientifica e i cani molecolari

La polizia di Stato di Como ha intensificato i servizi per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, specialmente all’interno degli istituti scolastici della provincia.
Il 25 gennaio la Questura di Como ha messo in moto un complesso e articolato dispositivo, impiegando 10 agenti della squadra mobile, che ha coordinato l’attività, e le unità cinofile. Per poter effettuare in tempo reale il narcotest delle eventuali sostanze rinvenute è stato anche impiegato personale della polizia scientifica.
Sono state controllate due scuole del canturino: mentre nel corso dell’attività di ispezione nel primo istituto non sono state riscontrate anomalie di sorta, nel secondo sono stati sanzionati amministrativamente due studenti.
Tre sono stati i sequestri di sostanza stupefacente: marjiuana e hashish.
Ad una ragazza di 21 anni residente a Giussano sono stati trovati 1,60 grammi di marijuana, mentre ad un ragazzo di 16 anni  residente a Meda sono stati sequestrati 4,35 grammi di hashish.

L’ultimo sequestro è stato fatto nei bagni della scuola, dove il cane antidroga dell’unità cinofila di Milano ha fiutato e fatto ritrovare 3,72 grammi di hashish ma non si è potuto risalire a chi li aveva nascosti. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Narcotest in tempo reale nelle scuole della provincia di Como: i controlli della polizia

QuiComo è in caricamento